Fiat 500 elettrica La Prima. Caratteristiche, autonomia e prezzo

Dopo la Cabrio, Fiat presenta la nuova 500 elettrica berlina, nella versione speciale “La Prima” con tetto panoramico in vetro. Il prezzo è di 34.900 euro

Dopo il successo riscosso con il pre-booking dedicato alla Nuova 500 “la Prima” cabrio, ora esaurita, la gamma della Nuova 500 si amplia con la seconda “Launch Edition”: la Nuova 500 “la Prima” berlina. La nuova linea è ancora più morbida e arrotondata rispetto alla generazione precedente, ma ora vediamo le com’è, le caratteristiche, l’autonomia ed il prezzo della Fiat 500 elettrica berlina.

Fiat 500 “la Prima” berlina, cosa cambia

“la Prima” si contraddistingue per il tetto panoramico in vetro, il classico portellone posteriore e per l’inedito spoiler, ora più pronunciato, che migliora l’efficienza aerodinamica.

Per la personalizzazione della 500 elettrica “la Prima” berlina ci sono tre livree esclusive ispirate agli elementi fondamentali della natura: Ocean Green (mare), Mineral Grey (Terra) e Celestial Blue (cielo). Dal punto di vista estetico abbiamo anche i fari full led, i cerchi da 17” diamantati, gli inserti cromati sui finestrini e sulla fiancata ed il rivestimento interno in eco-leather sul cruscotto e sedili.

fiat-500-elettrica-la-prima-05

Caratteristiche, motore, batteria e autonomia

La versione berlina condivide le stesse caratteristiche tecniche della cabrio. Perciò a spingerla c’è un motore elettrico da 118 CV alimentato da una batteria al litio da 42 kWh. L’autonomia della 500 elettrica è di 320 km secondo il ciclo WLTP. Per quanto riguarda le prestazioni il Cinquino elettrico raggiunge i 150 km/h (autolimitata) e accelera in 9.0 secondi da 0-100 km/h, e in 3.1 secondi nello 0-50 km/h.

Identiche anche le modalità di guida Normal, Range (per la massima efficienza) e Sherpa (per essere sicuri di raggiungere la propria destinazione o la colonnina di ricarica più vicina) e le modalità di ricarica.

Fiat 500 elettrica, in quanto si ricarica?

La Fiat 500 elettrica è dotata di serie del cavo “Mode 3”, che permette sia la ricarica domestica sia quella da rete pubblica, fino a 11 kW. Per ottimizzare i tempi di ricarica la Nuova 500 abilita il fast charge in corrente continua fino a 85 kW che consente di ricaricare la batteria in tempi molto brevi. Ad esempio, per una riserva di energia sufficiente a percorrere 50 chilometri in uso urbano sono necessari solo 5 minuti.

E sempre grazie al fast charge, è possibile ricaricare la batteria fino all’80% di carica in appena 35 minuti. La presa “Combo 2” posizionata sulla fiancata posteriore destra della vettura consente la ricarica sia in corrente alternata sia in continua, ed è una presa intelligente perché consente di dare input sulla programmazione della ricarica e fornisce feedback sullo stato di carica della vettura.

La Fiat 500 elettrica si può ricaricare anche da casa l’easyWallbox in 2,3 kW. Questa particolare wallbox, sviluppata da Mopar, si installa senza necessità di alcun intervento da parte di personale specializzato ed è già predisposta per l’upgrade di potenza fino a 7,4 kW.

fiat-500-elettrica-la-prima-04

Tecnologia a bordo della Fiat 500 elettrica

Dal punto di vista tecnologico la dotazione ADAS a disposizione della Fiat 500 elettrica berlina “la Prima” permette la guida autonoma di livello 2 ed è equipaggiata di serie con frenata di emergenza automatica, con telecamera posteriore ad alta risoluzione; sensori crepuscolari e abbaglianti automatici; chiamata di emergenza (ecall) e freno di stazionamento elettrico.

Sulla 500 “la Prima” berlina è di serie anche il nuovo sistema di infotainment UConnect 5: quadro di bordo con display full TFT da 7’’, Radio 10.25’’ Touch Screen NAV, DAB, Wireless CarPlay / Android Auto, e fornisce servizi connessi mediante la Uconnect Box e la suite di servizi UConnect Services.

Prezzo. Quanto costa la 500 elettrica “la Prima”

Il prezzo della Fiat 500 elettrica “la Prima” berlina, comprensiva di easyWallbox, è di 34.900 euro. L’auto può essere acquistata anche grazie al programma “Più by FCA Bank”, che prevede la consueta scelta, a fine contratto tra sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenere l’auto saldando l’importo residuo oppure restituirla.

 

Postato il 30 ottobre

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi