Noleggio auto, a luglio è boom di breve termine

Il noleggio tiene a galla il mercato: continua la crescita del lungo termine, la cui fetta di mercato è sempre più grande. Ma a luglio, complici le vacanze, è il breve termine a segnare il risultato migliore

 

A luglio 2022 il noleggio continua a segnare le performance migliori del mercato automotive: l’NLT vede un +23,2%, mentre il breve termine per la prima volta arriva al +58,2%, attenuando il passivo annuale a -31,03%.

Il noleggio, insomma, continua la sua scalata e vede il lungo termine ormai al 21% del market share, e il breve termine al 5%, leggermente inferiore al periodo pre-crisi ma comunque in netta ripresa.

 

Il noleggio salva il mercato

Con un mercato dei privati in continua crisi, che a luglio 2022 vede una quota del 56,89%, il noleggio in tutti i suoi canali si dimostra come soluzione di vendita in grado di tenere a galla il mercato, sia per una maggiore disponibillità di prodotto, sia anche perché più conveniente, soprattutto per la fascia più giovane.

Questo ha consentito di migliorare le performance rispetto all’inizio dell’anno, arrivando a un market share del 23,2% nel lungo termine, che “mangia” fette ai privati in calo.

Bene anche il breve termine, come soluzione sia per le vacanze (ed è dalla ripresa di queste che arriva la ripresa dello short term), ma anche come soluzione temporanea per le auto in ritardo.

 

Il noleggio dei veicoli commerciali

 

Il noleggio è la salvezza anche nel mercato LCV, che a luglio hanno segnato la performance peggiore: un calo del 20,4% si base annua.

Solo il noleggio a breve termine è riuscito a mantenersi in positivo, con un +5,91% rispetto allo stesso periodo del 2021, ma questo significa appena 43 unità

 

Male, invece, il noleggio a lungo termine, che dopo una prima parte dell’anno positiva ha iniziato ad accusare la crisi: a luglio, infatti, perde il 15,8%, in leggero miglioramento rispetto al -21,74% di giugno. Tuttavia, la quota di mercato NLT dei veicoli commerciali cala di poca, rimanendo vicina nel cumulato annuo al 33% , e a luglio al 25,62%.

 

 

Postato il 05 agosto

Compila i campi per ricevere maggiori informazioni e per rimanere aggiornato con le nostre promozioni

I campi contrassegnati con * sono obbligatori.



Condividi